ipertesti di paolo sordi

Tennis, tv, pendolarismo, web 2.0 (e altre cose divertenti che non farò mai più)

Archivio: Scritti

In un saggio che ho scritto sul numero 17 di «Enthymema» sostengo che Facebook è come un’opera letteraria. Mark Zuckerberg ne è l’autore che con la sua dittatura narrativa cancella la promessa del Web come spazio di narrazioni aperto, collaborativo e partecipato dal basso. Ciò che resta dell’ipertesto oggi è una “rete televisiva”

(Questo post è pubblicato su Paolo Sordi – Infolet)

Leggi tutto

La ricostruzione della storia della ricerca sui libri di famiglia ci aiuta a capire l’evoluzione del potere di scrittura: dalla famiglia allo stato a Facebook.

(Questo post è pubblicato su Paolo Sordi – Infolet)

Leggi tutto

Le parole scritte non sono un’interfaccia monetizzabile sulla rete: entro quattro anni, Facebook sarà un’esperienza solo video e la scrittura una tecnologia di backend.

La versione originale dell’articolo 2021: la scomparsa della scrittura e il trionfo del video è pubblicata su Infolet.

(Questo post è pubblicato su Paolo Sordi – Infolet)

Leggi tutto

(Scritto con Domenico Fiormonte) Fuori i centri di ricerca, fuori il controllo pubblico, dentro le aziende, dentro le multinazionali: gli interessi delle corporation e le ossessioni dei governi hanno preso il controllo di architettura, sistemi, infrastrutture, dati e codice della rete.

(Questo post è pubblicato su Paolo Sordi – Infolet)

Leggi tutto

Internet all’assalto del sonno: perché il tempo digitale è un tempo immobile dominato dal principio di operatività incessante degli algoritmi

(Questo post è pubblicato su Paolo Sordi – Infolet)

Leggi tutto

Le prigioni dorate delle app non ci rendono stupidi, ci rendono schiavi.

(Questo post è pubblicato su Paolo Sordi – Infolet)

Leggi tutto

“The Open Web is shrinking”, ha detto Geert Lovink. Gli Instant Articles di Facebook, che da aprile saranno disponibili per tutti i siti di news e tutti i blog, sono un altro, ennesimo segnale del restringimento della Rete aperta e universale. Come e perché le fan page stanno soppiantando i siti web come piattaforma privilegiata di distribuzione dei contenuti.

(Questo post è pubblicato su Paolo Sordi – Infolet)

Leggi tutto

Mercoledì 24 febbraio, alle 15 presso l’Aula Pretagostini (III piano, Edificio B) della Macroarea di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tor Vergata (via Columbia 1, Roma), il Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell’Informazione, della Comunicazione e dell’Editoria organizza la presentazione del mio libro Bloggo con WordPress dunque sono (Dario Flaccovio Editore, 2015), edizione italiana di I Am: Remix Your Web Identity (Cambridge Scholars Publishing, 2015).

(Questo post è pubblicato su Infolet - Informatica e letteratura » Paolo Sordi)

Leggi tutto

Lo strumento migliore per scrivere sul web è l’editor WYSIWYG di Medium, vanta Ev Williams, e probabilmente ha ragione. Scrivendo in Medium, quello che vedi è davvero quello che ottieni: l’editor non esiste più, esiste una pagina bianca da riempire di parole e pubblicare in un flusso di lavoro che non prevede il classico switch tra […]

L’articolo Editor WYSIWYG: addio webmaster, benvenuto scrittore sembra essere il primo su Webintesta.it.

(Questo post è pubblicato su Webintesta.it » Paolo Sordi)

Leggi tutto

Stiamo perdendo il Web.

(Questo post è pubblicato su Paolo Sordi – Infolet)

Leggi tutto

A che cosa serve un blog nel 2015? A scrivere e pubblicare la tua storia da autore libero e indipendente, è la risposta.

Paolo Sordi
Bloggo con WordPress dunque sono
Dario Flaccovio Editore

Pagine: 189
Edizione: 2015
ISBN: 978-88-579-0485-6

Leggi tutto

Creare un blog con WordPress in self-hosting ti costa solo qualche soldo e minuto, dopo cambia tutto, in meglio, per almeno 10 buone ragioni. Ok, ma quali?

L’articolo 10 buoni motivi per creare un blog con WordPress sembra essere il primo su Webintesta.it.

(Questo post è pubblicato su Webintesta.it » Paolo Sordi)

Leggi tutto