Tag: web 2.0

Come controllare Internet in sei mosse: geopolitica dell’oro digitale

(Scritto con Domenico Fiormonte) Fuori i centri di ricerca, fuori il controllo pubblico, dentro le aziende, dentro le multinazionali: gli interessi delle corporation e le ossessioni dei governi hanno preso il controllo di architettura, sistemi, infrastrutture, dati e codice della rete.

La versione originale dell’articolo Come controllare Internet in sei mosse: geopolitica dell’oro digitale è pubblicata su Infolet.

Contenuti, venite a me. Come Facebook si impadronisce del Web

“The Open Web is shrinking”, ha detto Geert Lovink. Gli Instant Articles di Facebook, che da aprile saranno disponibili per tutti i siti di news e tutti i blog, sono un altro, ennesimo segnale del restringimento della Rete aperta e universale. Come e perché le fan page stanno soppiantando i siti web come piattaforma privilegiata di distribuzione dei contenuti.

La versione originale dell’articolo Contenuti, venite a me. Come Facebook si impadronisce del Web è pubblicata su Infolet.

Bloggo con WordPress dunque sono

A che cosa serve un blog nel 2015? A scrivere e pubblicare la tua storia da autore libero e indipendente, è la risposta.

Paolo Sordi
Bloggo con WordPress dunque sono
Dario Flaccovio Editore

Pagine: 189
Edizione: 2015
ISBN: 978-88-579-0485-6

I Am: Remix Your Web Identity

Il Web dei feed RSS e dei blog (o ciò che ne resta sedici anni dopo Blogger) è il Web dove le voci inedite e personali possono affermare, controllare e condividere un’identità libera, al di fuori dei giardini dorati ma chiusi di Facebook, Twitter, Medium. È il Web di Tim Berners-Lee, dell’HTML, dei CSS, del PHP, di WordPress: una ragnatela ipertestuale, universale, aperta, ancora scrivibile e remixabile.

Paolo Sordi
I Am: Remix Your Web Identity
Cambridge Scholars Publishing

Pagine: 140
Edizione: 2015
ISBN: 978-1-4438-7156-3

Dream like it’s 1989

Le utopie telematiche ci presentano una società reticolare, interconnessa, senza centro e senza periferia, allacciata dai cavi coassiali e dai network formati dai computer.

Le correzioni al Web 2.0

Believe me, you color-happy people, in cultures where every blockhead has individuality, individuality becomes a thing for blockheads.

Non copiare e incollare. Remixa

Il ‘copia e incolla’ è lo strumento di grado zero offerto dai social network per la condivisione e la ridistribuzione dei contenuti. Ma se intendiamo recuperare pezzi delle nostre identità personali e collettive sparse nei recinti del Web 2.0, dobbiamo andare oltre. Dobbiamo affrontare il Web come un unico, grande content management system e iniziare a remixarlo.

La versione originale dell’articolo Non copiare e incollare. Remixa è pubblicata su Infolet.

Il Web 2.0 è un bastardo

Scrive Jennifer Egan nell’ultimo capitolo del suo romanzo Il tempo è un bastardo (Roma, Minimum Fax, 2011): Ora che gli starfish, i microportatili per bambini erano diventati onnipresenti, qualunque bambino era in grado di scaricare musica puntando semplicemente un dito.

La versione originale dell’articolo Il Web 2.0 è un bastardo è pubblicata su Infolet.